Quando rimuoviamo un qualsiasi tipo di hardware da una macchina windows, tale hardware sparisce da “gestione risorse” ma i suoi drivers restano comunque installati sul sistema perché “non si sa mai”. Peccato però che questi drivers, specialmente se riguardano il comparto controller dischi, a volte in fase di boot ci portano al nostro caro BSOD.ms-windows-blue-boob-screen-of-death_

La procedura seguente ci permetterà di visualizzate tutto l’hardware presente e passato installato sulla macchina, consentendoci di disinstallarlo da “gestione risorse” rimuovendo di conseguenza tutti i drivers inutilizzati.

Sostanzialmente abbiamo 2 modalità:

1 – modalità temporanea: apriamo il prompt dei comandi e digitiamo set devmgr_show_nonpresent_devices=1, e poi devmgmt.msc per aprire il gestore periferiche

2 – modalità permanente: dovremo cliccare con il tasto destro su Risorse del Computer e scegliere Proprietà. Selezionare la scheda Avanzate e poi Variabili d’ambiente, individuiamo le variabili di sistema e clicchiamo su Nuovo. Nella finestra che si aprirà alla voce nome scriviamo DEVMGR_SHOW_NONPRESENT_DEVICES e come valore impostiamo 1. Ora clicchiamo tre volte Ok.

Il risultato che otterremo è il medesimo, ovvero una finestra di gestione risorse in cui l’hardware non presente sarà evidenziato da un testo e delle icone in grigio chiaro, permettendoci di eliminarlo definitivamente.

Questa procedura è anche buona norma dopo le conversioni in p2v delle macchine.

Maurizio RanziniWindowsbsod,device,drivers,p2v
Quando rimuoviamo un qualsiasi tipo di hardware da una macchina windows, tale hardware sparisce da 'gestione risorse' ma i suoi drivers restano comunque installati sul sistema perché 'non si sa mai'. Peccato però che questi drivers, specialmente se riguardano il comparto controller dischi, a volte in fase di boot...